Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri

CONGRESS ABSTRACT

CONGRESS ABSTRACT

Categorie
STEMI subacuto ed ictus ischemico in corso di infezione da SARS-COV2: un case report
Anno:
2023
Donna di 71 anni giunge in PS per emiparesi sinistra e disartria. Paziente vigile, orientata, collaborante.  Emiparesi sinistra. Disartria. Emodinamica stabile. NIHSS 8, Ranking 2. Si eseguono esami ematochimici, EGA, tampone per SARS-Cov2.  All’ECG evidenza di sovraslivellamento del tratto ST in sede inferolaterale con onde Q in sede inferiore e onde…
TRENDS NELLA PRESENTAZIONE E GESTIONE DELLO STEMI NELL’ESPERIENZA DI UN CENTRO HUB COVID
Anno:
2023
Durante la prima e la seconda ondata di COVID-19 il numero totale dei ricoveri ospedalieri è diminuito con un conseguente aumento del rischio di diagnosi e cure mancate o ritardate, soprattutto per pazienti cardiologici. Dalla somministrazione del vaccino alla popolazione nel gennaio 2021 si è osservato un graduale un…
ENDOCARDITE INFETTIVA SU VALVOLA MITRALE COMPLICATA DA INFARTO INFERIORE E PLURIME EMBOLIZZAZIONI DISTALI
Anno:
2023
Una donna di 41 anni con storia di tossicodipendenza attiva giungeva in PS con la seguente sintomatologia: iperpiressia, brivido scuotente, marcata astenia e anoressia da circa 10 giorni; agli esami ematochimici eseguiti in urgenza si evidenziava innalzamento degli indici di flogosi e severa anemizzazione. Nel sospetto di endocardite infettiva…
EARLY MANAGEMENT OF STEMI PATIENTS DURING COVID-19 PANDEMIC: THE ROLE OF AN EMERGENCY DEPARTMENT-BASED CARDIOLOGY UNIT IN SAN RAFFAELE SCIENTIFIC INSTITUTE
Anno:
2023
During COVID-19 pandemic, a critical issue for cardiologists was to provide early access to the standard of care for patients with time-dependent diseases such as ST-segment elevation myocardial infarction (STEMI), while making efforts to prevent their exposure to SARS CoV-2. Aims: The aim of our research project was to evaluate…
RITORNO ALLE ORIGINI: QUANDO LA TROMBOLISI SALVA L’ANGIOPLASTICA
Anno:
2023
Uomo di 62 anni. Giunge in PS per dolore toracico tipico irradiato al giugulo associato a sudorazione algida insorto da circa tre ore.In anamnesi ipertensione arteriosa e dislipidemia non in trattamento, familiarità per CAD.All’ECG R/s a fcm 50 bpm con BAV di I grado. Sopraslivellamento del tratto ST in…
STEMI in giovane uomo: caso “challenge” di dissezione coronarica spontanea
Anno:
2023
Paziente maschio di 21 anni, giunge in pronto soccorso per dolore toracico “tipico” a riposo insorto durante la notte. Anamnesi patologica remota negativa. Anamnesi familiare negativa per eventi cardiovascolari. Non fattori di rischio noti. Non utilizzo stupefacenti. All’ingresso paziente paucisintomatico, valori pressori elevati, esame obiettivo normale. ECG: ritmo sinusale…
ZEBRA HOOFBEATS: A RARE CASE OF STEMI IN GRANULOMATOUS NECROTIZING AORTITIS
Anno:
2023
We present the unusual case of an AMI STEMI, complicated by ventricular fibrillation, in a 26 years old caucasic male patient, affected by necrotizing and granulomatous aortitis, in the context of a primary immunodeficiency. Initially the patient was referred to the Cardiology Unit for worsening dyspnea and fatigue. In…
UNO STEMI COMPLICATO. IN BILICO TRA TROMBOSI ED EMORRAGIA.
Anno:
2023
L’introduzione di terapie antitrombotiche più efficaci e più potenti ha consentito la progressiva riduzione degli eventi ischemici associata tuttavia ad un aumento degli eventi emorragici. Quello che descriviamo è l’esempio di come le complicanze, iatrogene e non, possano sommarsi rendendo difficoltosa la routinaria gestione terapeutica durante e dopo la…
P205
IL VALORE PROGNOSTICO DI AMILOIDE ? 1-40 IN PAZIENTI CON INFARTO MIOCARDICO ACUTO
Anno:
2022
Background: i pazienti che sopravvivono ad un infarto del miocardio (IMA) hanno un maggior rischio di sviluppare diverse complicanze cardiovascolari durante il follow-up, pertanto un’adeguata stratificazione del rischio rimane la sfida principale nel contesto clinico. L’amiloide β 1-40 (Aβ (1-40)) è già emersa come marcatore prognostico negativo per la…
P202
IL PRETRATTAMENTO CON ANTAGONISTI DEL RECETTORE PIASTRINICO P2Y12 NELL'INFARTO MIOCARDICO ACUTO CON SOPRASLIVELLAMENTO DEL TRATTO ST: OUTCOMES CLINICI E ANGIOGRAFICI
Anno:
2022
Background: la terapia antiaggregante piastrinica con antagonisti del recettore del P2Y12 nell’ambito delle SCA è una pietra miliare della terapia cardiovascolare. Molti sforzi sono stati compiuti per comprendere quale sia il timing adeguato di avvio di tale terapia per ridurre complicanze intra- o periprocedurali (trombosi di stent, no reflow). Nell’ambito dello STEMI le…