Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri

CONGRESS ABSTRACT

CONGRESS ABSTRACT

Categorie
ROLE OF GENDER IN MINOCA PATIENTS
Anno:
2023
Background: Myocardial Infarction (MI) with Non-Obstructive Coronary Arteries (MINOCA) accounts above 6 % of patients presenting with acute MI (AMI) and it’s known to be more prevalent in females. Differences in terms of clinical features and prognosis in MINOCA patients according to gender have been poorly understood.  Purpose: To…
MINOCA/IMA TIPO 2: QUANDO BISOGNA USCIRE DALLA FLOW CHART DIAGNOSTICA STANDARD
Anno:
2023
Il MINOCA è un infarto miocardico acuto, definito sulla base della IV definizione universale, in assenza di stenosi >50% delle coronarie epicardiche. La definizione è quanto mai ampia, comprendendo meccanismi tipici dell’IMA di tipo 1 e tipo 2. La flow chart consigliata da ESC ed AHA comprende test di…
Uno Strano Caso di Sindrome Coronarica Acuta
Anno:
2023
Riportiamo un caso di un uomo di 46 anni iperteso, diabetico, dislipidemico. In anamnesi un ricovero per NSTEMI. Alla coronarografia evidenza di vasospasmo della coronaria dx. All’ecocardiogramma riportata buona funzione ventricolare sx con IVSx. All’ECG RS con FC 60 bpm, PR 110 msec, BBD [figura 1]. Veniva dimesso in DAPT…
Un cuore…rivelatore
Anno:
2023
Presentiamo il caso clinico di un pz maschio di 67 anni, iperteso, ipercolesterolemico, forte fumatore che si recava in PS per parestesie e tremori all’arto superiore sinistro, a risoluzione spontanea in pochi minuti, a cui seguiva discomfort toracico, gravativo, di durata superiore ai 5 minuti, risoltosi durante l’arrivo in…
Recidiva di infarto miocardico acuto dopo MINOCA: risultati di un registro multicentrico nazionale
Anno:
2023
Razionale.La gestione dei pazienti con infarto miocardio acuto con arterie coronarie non ostruite (MINOCA) rappresenta spesso una sfida per il cardiologo. La prognosi di questi pazienti non sempre è benigna, infatti alcuni di essi possono andare incontro a re-infarto, sebbene vi siano dati limitati sulle caratteristiche di tali pazienti.Lo…
CARDIAC MAGNETIC RESONANCE: PROMISING SOLUTION IN CLINICAL DILEMMA. LA RISONANZA MAGNETICA CARDIACA: UNO STRUMENTO PROMETTENTE PER AFFRONTARE E RISOLVERE INCERTEZZE CLINICHE
Anno:
2023
Sono molte le condizioni cliniche in cui sintomi e segni possono sovrapporsi, determinando un vero e proprio “dilemma clinico”. Stabilire una corretta diagnosi differenziale è fondamentale per poter prendere adeguate decisioni terapeutiche. Riportiamo il caso di un giovane paziente di 48 anni, forte fumatore, giunto alla nostra osservazione per…
DISSEZIONE CORONARICA DA INTOSSICAZIONE DA AMMONIACA
Anno:
2023
La dissezione coronarica spontanea è una delle possibili cause di MINOCA definita da una separazione dell’intima o dell’avventizia dalla parete arteriosa e frequentemente correlata ad una eziologia non traumatica e non iatrogena. La dissezione coronarica coinvolge spesso un unico vaso il più delle volte rappresentato dall’arteria interventricolare anteriore. Caso…
P411
MINOCA O NON MINOCA? RUOLO DETERMINANTE DELLA RISONANZA MAGNETICA CARDIACA NELLA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEL DANNO MIOCARDICO
Anno:
2022
La Risonanza Magnetica Cardiaca può facilitare la diagnosi differenziale del danno miocardico nei pazienti senza malattia coronarica.  Riportiamo il caso clinico di un uomo di 50 anni che accedeva al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna nell’Ottobre 2021 per un dolore toracico oppressivo a riposo; in precedenza aveva presentato un…
P409
MALATI DI PARKINSON VS ADULTI SANI: ATTIVITÀ SIMPATICOMIMETICA CARDIACA A CONFRONTO
Anno:
2022
In recenti lavori è stato osservato che l’innervazione simpatica cardiaca collabori agli adattamenti emodinamici del sistema cardiovascolare in relazione alle mutevoli esigenze. Orimo et al, attraverso l’utilizzo della scintigrafia con MIBG, ha evidenziato nei malati di Parkinson una marcata riduzione della captazione miocardica del MIBG corrispondente ad una denervazione…
P215
IMPATTO PROGNOSTICO DELL'ANGIOGRAFIA CORONARICA PRECOCE RISPETTO A QUELLA TARDIVA NEI PAZIENTI CON MINOCA
Anno:
2022
Background: Sebbene una strategia invasiva precoce (angiografia coronarica <24 h) sia associata a un minor rischio di ischemia ricorrente/refrattaria tra i pazienti con infarto miocardico acuto (IMA) e coronaropatia ostruttiva, il tempismo ottimale dell'esame invasivo nei pazienti con infarto miocardico senza sopraslivellamento del tratto ST e arterie coronarie non ostruite…