Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri

CONGRESS ABSTRACT

CONGRESS ABSTRACT

Categorie
P19
VALUTAZIONE ECOGRAFICA DELLA VENA CAVA INFERIORE E RESPONSIVITÀ AL FLUID CHALLENGE IN PAZIENTI AFFETTI DA FA PAROSSISTICA: STUDIO PRELIMINARE
Anno:
2022
M. Cavallaro , C. La Montagna , L. Casaretti, A. Aprile, C. Corbacelli, P. Ponticelli, A. Tuccillo, L. Irace, B. Tuccillo
Introduzione: La Deplezione di Volume può favorire l' insorgenza di fibrillazione atriale mediante l' alterazione dell' equilibrio del tono autonomico. Larisposta emodinamica all' infusione di cristalloidi in corso di fibrillazione atriale non è mai stata valutata in pazienti con FA parossistica.  In questo studio pilota abbiamo valutato mediante ecocardiografia…
P138
LIPOMA CARDIACO IN LIPOMATOSI SISTEMICA: CASO CLINICO
Anno:
2022
A. G. Parato, R. Morgagni, E. Martuscelli
Introduzione: I tumori cardiaci adiposi primitivi sono patologicamente distinti in due differenti entità: l’ipertrofia lipomatosa del setto interatriale (LHIS) e il lipoma. I lipomi sono masse generalmente benigne a patogenesi non nota. La lipomatosi è una malattia genetica caratterizzata da numerose formazioni diffuse nell'organismo, in genere dolenti. Diversi casi di…
P136
RISCONTRO OCCASIONALE DI LINFOMA A CELLULE B IN SCREENING PER CARDIOPATIA IPERTENSIVA: UN CASE REPORT
Anno:
2022
M. A. Deserio, F. Sanguettoli, R. Pavasini, G. Passarini, E. Tonet, G. Guardigli, G. C. Campo
Background: In presenza di gammopatia monoclonale, il ruolo dell’ecocardiografia è fondamentale per l’individuazione di “red flags” in caso di ipertrofia ventricolare sinistra per identificare precocemente pazienti con sospetto di cardiopatia infiltrativa. La diagnosi definitiva necessita però dell’uso di multi-modality imaging con impiego di risonanza magnetica cardiaca, scintigrafia ossea total…
P134
RARO CASO DI RECIDIVA CARDIACA DI LINFOMA DIFFUSO A GRANDI CELLULE B
Anno:
2022
R. Morgagni, A. G. Parato, G. Zizzari, E. Martuscelli, M. Cantonetti
INTRODUZIONE: Il linfoma diffuso a grandi cellule B (DLBCL) è il sottotipo più comune di linfoma non-Hodgkin negli adulti. Il trattamento standard è costituito combinazione di farmaci che comprende Rituximab ed antracicline (R-CHOP), che raggiunge la remissione completa (CR) in circa il 67% dei pazienti. Circa un terzo dei pazienti ha malattia…
C37
CONCOMITANZA DI AGENESIA PARZIALE DEL PERICARDIO, CISTI PERICARDICA E IPOPLASIA DEL LEMBO POSTERIORE DELLA VALVOLA MITRALE: UN CASE REPORT
Anno:
2022
N. Bianchi, G. Fabbri, G. Passarini, E. Tonet, G. Guardigli, G. Campo, R. Pavasini
Background: L’agenesia del pericardio (1) è una alterazione congenita dello sviluppo delle membrane pleuro-pericardiche che solitamente decorre in modo asintomatico. Una cisti pericardica (2) è una cisti congenita composta da cellule mesoteliali originante più spesso dal pericardio destro. L’ipoplasia del lembo posteriore della mitrale (3) è congenita ed è molto…
P381
UN DIFFICILE IMPIANTO DI PACEMAKER IN PRESENZA DI UN GIGANTESCO ANEURISMA CORONARICO DESTRO CHE COMPRIME L'ATRIO DESTRO
Anno:
2022
S. MaffÈ, P. Paffoni, L. Bergamasco, E. Facchini, E. Prenna, G. Careri, N. Franchetti Pardo, A. M. Paino, P. Dellavesa
L'aneurisma gigante dell'arteria coronaria è una malattia rara, trattata con intervento chirurgico o embolizzazione percutanea. Un aneurisma trombizzato può causare compressione estrinseca sulle camere cardiache, con potenziali effetti emodinamici e con problemi se necessario impiantare un device cardiaco. Presentiamo un paziente di 85aa, con nel 1995 un infarto miocardico e duplice bypass coronarico. Nel 2013 ricovero…
P235
CORRELATI CLINICI E STRUMENTALI DELLE MISURE DI STRAIN BIDIMENSIONALE ATRIALE SINISTRO E DESTRO IN PAZIENTI AFFETTI DA SCOMPENSO CARDIACO
Anno:
2022
N. Diomede, E. Terazzi, M. Correale, V. Di Terlizzi, R. Barone, V. Manuppelli, N. D. Brunetti, M. Iacoviello
Background. Lo Strain bidimensionale ottenuto mediante Speckle Tracking Imaging (STI) rappresenta una metodica ecocardiografica innovativa, rapida e semiautomatica per studiare la funzione sistolica e diastolica. Analizzando la deformazione dei segmenti cardiaci, fornisce un indice indiretto della contrattilità miocardica e della capacità di rilasciamento delle camere cardiache. Oltre allo studio…
P118
IL RUOLO DELL'ACT POLMONARE NEL PAZIENTE COVID
Anno:
2022
A. Bava, D. Zema, C. Zito, F. A. Benedetto
Già dai primi dati di letteratura è emerso che i cardiopatici hanno un aumentato rischio di contrarre l'infezione da Sars-CoV-2 e un decorso clinico peggiore. Da marzo a maggio 2020 sono stati arruolati 85 pazienti affetti da COVID-19, ricoverati presso l'Ospedale di Reggio Calabria. Tutti i pazienti sono stati…
P117
RISCONTRO ACCIDENTALE DI UN FIBROELASTOMA PAPILLARE CON LOCALIZZAZIONE ATIPICA: UN CASO CLINICO.
Anno:
2022
T. Salvatore, L. Ceriello, M. De Rosa, A. Lavorgna, B. Ruggieri, R. Giancola, D. Fabiani, C. Napoletano
Un uomo di 64 anni senza precedenti cardiologici si rivolgeva al nostro laboratorio per eseguire un ecocardiogramma transtoracico (ETT) in seguito al riscontro di elevati valori di pressione arteriosa. Il paziente si presentava asintomatico. L’ETT rivelava la presenza di una piccola massa adesa alla parte prossimale del setto interventricolare…
P112
RIPRODUCIBILITÀ E AGREEMENT DELLE MISURAZIONI LINEARI ECOCARDIOGRAFICHE 2D VS M-MODE NELLA STIMA DELLA MASSA DEL VENTRICOLO SINISTRO IN SOGGETTI NORMALI ADULTI
Anno:
2022
D. A. Rossi, F. Alessi, C. Campanile, G. Pinna, G. Forni
PREMESSA- La massa è uno dei parametri ecocardiografici essenziali per definire l’evoluzione del rimodellamento del ventricolo sinistro (VS), sia nella cardiopatia ischemica che nella cardiopatia ipertensiva e fornisce anche informazioni di significato prognostico. La formula di Dereveux, basata sulle misurazioni lineari del VS ottenute con l'ecocardiografia M-mode, è il metodo…