Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri

CONGRESS ABSTRACT

CONGRESS ABSTRACT

Categorie
P125
RIVASCOLARIZZAZIONE CORONARICA GUIDATA DALL'ECOCARDIOGRAFIA DA STRESS CON CONTRASTO: UN CASO CLINICO
Anno:
2022
M. I. Gioia, M. Milo, T. Passero, R. Rollo, G. Ignone
L’ecocontrastografia è un metodica ecocardiografica che prevede la somministrazione per via endovenosa di un particolare mezzo di contrasto, formato da microbolle capaci di attraversare il circolo polmonare e distribuirsi nelle sezioni di sinistra. Queste microbolle colpite dagli ultrasuoni si rompono o oscillano emettendo delle onde ultrasonore con frequenza differente…
P78
DISOSTRUZIONE ANTEROGRADA DI OCCLUSIONE CRONICA TOTALE DEL RAMO INTERVENTRICOLARE ANTERIORE MEDIANTE ATERECTOMIA ORBITALE IN PAZIENTE CON SEVERA DISFUNZIONE DEL VENTRICOLO SINISTRO
Anno:
2022
F. Fulgenzi, D. Forlani, M. Di Marco, A. D'Alleva, R. Magnano, L. Pezzi, E. Verrengia, P. Vitulli, A. Corazzini, L. Paloscia
Riporto il caso di un 71enne,iperteso,giunto in PS per cardiopalmo e dolore toracico,compensato,normoteso.All’ECG:FA ad elevata FC,nelle precordiali:QS con sopralivellamento ST e T difasica,come da necrosi ad evoluzione aneurismatica.All’eco:acinesia setto-apice con FE25%.TroponinaI al picco:72pg/ml.In PS veniva eseguita CVE efficace.Alla coronarografia(F1):CTO dell’IVAprossimale,con circolo eterocoronarico,una stenosi severa del ramo intermedio e stenosi…
P68
RIVASCOLARIZZAZIONE DELLE OCCLUSIONI CRONICHE TOTALI NELL'ANZIANO: EFFICACIA E SICUREZZA DELLA PROCEDURA
Anno:
2022
L. Mircoli, T. Tonella, S. Carugo
PREMESSA : la rivascolarizzazione percutanea (PCI) delle occlusioni coronariche croniche (CTO) è un trattamento efficace dell’angina refrattaria. Tale procedura presenta rischi procedurali più elevati di PCI di routine. Per questo motivo la CTO PCI troppo spesso non è considerata una valida opzione per i pazienti anziani. Lo scopo del…
P63
ANGIOPLASTICA DEL RAMO DISCENDENTE ANTERIORE GUIDATA DA OCT E COREGISTRAZIONE IN PAZIENTE CON ANGINA INGRAVESCENTE
Anno:
2022
D. Forlani, F. Fulgenzi, M. Di Marco, A. D'Alleva, R. Magnano, L. Pezzi, E. Verrengia, P. Vitulli, A. Corazzini, L. Paloscia
Riporto il caso di un paziente di 50 anni, senza fattori di rischio cardiovascolare, giunto alla nostra attenzione per angina pectoris ingravescente e test ergometrico positivo per segni e sintomi a basso carico. Non alterazioni di rilievo dell’ECG ed ecocardio basali.  L’esame coronarografico, documentava la presenza di stenosi critica…
P75
RISULTATI PRELIMINARI DEL REGISTRO DAVIDS (DYEVERT PER EVITARE L'EROGAZIONE DI MEZZO DI CONTRASTO NON NECESSARIA DURANTE ANGIOPLASTICA CORONARICA A SANREMO)
Anno:
2022
F. Vergni, M. Arioti, V. Boasi, F. A. Sanchez, M. Leoncini, F. Ferrari
Introduzione L’insufficienza renale acuta indotta da mezzo di contrasto (IRA da MDC) è una temibile complicanza dell’angioplastica coronarica, associata ad un aumento della morbidità e mortalità. Molti fattori di rischio sono stati identificati. Tra le variabili procedurali il volume di mezzo di contrasto è una delle più predittive. Un…
P69
UTILIZZO DEI PALLONI A RILASCIO DI FARMACO NEL TRATTAMENTO DELLE RESTENOSI E NELLE LESIONI DE NOVO: OUTCOME A LUNGO TERMINE
Anno:
2022
Introduzione I palloni a rilascio di farmaco (drug coated balloons, DCB) sono utilizzati nella rivascolarizzazione coronarica percutanea (percutaneous coronary intervention, PCI) prevalentemente nelle restenosi intrastent o in particolari condizioni anatomiche. Le indicazioni al trattamento e i parametri di fallimento a lungo termine dei DCB, tuttavia, sono stati valutati solamente…
C58
SOPRAVVIVENZA A LUNGO TERMINE IN ITALIA DEI PAZIENTI RICOVERATI PER IMA E GESTITI CON RIVASCOLARIZZAZIONE MIOCARDICA O APPROCCIO CONSERVATIVO
Anno:
2022
L. De Luca, P. D’Errigo, G. F. Mureddu, S. Rosato, G. Badoni, F. Seccareccia, G. Baglio
Introduzione: I benefici clinici a lungo termine della rivascolarizzazione miocardica in una coorte contemporanea di pazienti con infarto miocardico acuto (IMA) non sono chiari. Abbiamo voluto confrontare i tassi di mortalità globale a 8 anni dei pazienti ricoverati negli ospedali italiani per un primo IMA gestito con o senza…