Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri

CONGRESS ABSTRACT

CONGRESS ABSTRACT

Categorie
AMILOIDOSI CARDIACA DA TRANSTIRETINA NEL PAZIENTE ANZIANO: SEMPRE UNA FORMA WILD TYPE?
Anno:
2023
Background: L’amiloidosi da transtiretina (ATTR) esiste in due forme: una forma genetica trasmessa con eredità autosomica dominante (ATTRv) e una forma “wild type” (ATTRwt). Clinicamente la forma ereditaria tende ad avere un esordio precoce in età adulta e si caratterizza per un tropismo particolare per il tessuto nervoso oltre…
Nuove strategie terapeutiche nella cardiopatia amiloide senile
Anno:
2023
Paziente di 75 aa, diabetico, dislipidemico, iperteso, pregressa cardiopatia ischemica, FA cronica, pregressi ricoveri per scompenso cardiaco, giungeva alla nostra osservazione per peggioramento della dispnea da sforzo (NYHA II-III) ed edemi declivi con BNP 900 pg/ml. Il pz presentava inoltre polineuropatia sensitivo-motoria diagnosticata con EMG ed ENG. •Ecocardiogramma: severa ipertrofia…
ESPERIENZA DI TERAPIA CON SACUBITRIL/VALSARTAN (S/V) NELLO SCOMPENSO CARDIACO A FRAZIONE D’EIEZIONE RIDOTTA (HFrEF) IN PAZIENTI AFFETTI DA CARDIOPATIA AMILOIDE DA TRANSTIRETINA WLD TYPE (ATTRwt): UNA STRADA DA PERCORRERE ?
Anno:
2023
INTRODUZIONE: ATTRwt è gravata da elevata morbilità, con sopravvivenza media dalla diagnosi di 43 mesi e mortalità del 50% a 4 anni. I pazienti (pz) esordiscono tipicamente con scompenso cardiaco a frazione d’eiezione preservata (HFpEF), alcuni evolvono rapidamente verso HFrEF. ATTRwt è una sfida dal punto di vista terapeutico. Tafamidis è l’unico agente eziologico disponibile in Italia e la…
PREVALENZA DI AMILOIDOSI CARDIACA DA TRANSTIRETINA IN UNA COORTE DI PAZIENTI RICOVERATI PER SCOMPENSO CARDIACO CONGESTIZIO
Anno:
2023
Background La scintigrafia ossea consente la diagnosi non invasiva di amiloidosi da transtiretina in caso di elevata captazione miocardica del radiofarmaco, in assenza di componente monoclonale sierica (algoritmo di Gillmore). Obiettivo L’obiettivo di questo studio è stabilire la prevalenza di amiloidosi cardiaca da transtiretina in una popolazione di pazienti…
EFFICACIA A BREVE TERMINE DELLA TERAPIA CON TAFAMIDIS IN PAZIENTI CON AMILOIDOSI CARDIACA DA TRANSTIRETINA: VALUTAZIONE DI PARAMETRI CLINICO-STRUMENTALI E BIOUMORALI
Anno:
2023
Background. Nel trial ATTRACT la terapia con Tafamidis, in grado di stabilizzare il tetramero di transtiretina, si è dimostrata efficace in pazienti con amiloidosi da transtiretina (ATTR) nel migliorare la qualità della vita e la sopravvivenza a 30 mesi di follow-up. Non è chiaro tuttavia quali siano i parametri…
P290
AMILOIDOSI CARDIACA: UN WORK-UP DIAGNOSTICO COMPLESSO
Anno:
2022
CASO CLINICO: Un uomo di 79 anni accedeva in visita ambulatoriale presso il nostro centro per iniziale scompenso cardiaco. In anamnesi venivano segnalate fibrillazione atriale (FA), anemia e piastrinopenia non indagate, sindrome del tunnel carpale bilaterale.  All’ECG si evidenziava FA normofrequente con ridotti voltaggi nelle derivazioni periferiche (Fig. 1); agli esami…
P318
LE ALTERAZIONI DEL CUORE DESTRO INFLUISCONO SULLA SOPRAVVIVENZA DEI PAZIENTI AFFETTI DA AMILOIDOSI CARDIACA: ESPERIENZA DI UN SINGOLO CENTRO
Anno:
2022
L'amiloidosi è conseguente all'eccessiva deposizione di proteine anomale nei tessuti. L'amiloidosi Cardiaca (CA) costituisce un fattore prognostico negativo per il rischio di morte improvvisa. Abbiamo analizzato retrospettivamente 135 amiloidosi, ricoverate tra il 1981 e il 2019. 54 (46.30% F, età 63.95±12.82) presentavano CA al baseline. In 53 era associato un coinvolgimento multiorgano mentre…
C64
SMASCHERANDO LA PREVALENZA DELLA CARDIOMIOPATIA AMILOIDOTICA NEL MONDO REALE: RISULTATI DELLA FASE 2 DELLO STUDIO ITALIANO AC-TIVE
Anno:
2022
Contesto: l'identificazione precoce della cardiomiopatia amiloidotica (CA) è fondamentale, vista la disponibilità di terapie "disease modifying". Alcuni reperti ecocardiografici possono indurre il sospetto di CA, anche in pazienti con sintomi lievi o assenti, indirizzando verso test diagnostici di secondo livello. Scopo: esplorare la prevalenza della CA in una coorte di…