Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri

CONGRESS ABSTRACT

CONGRESS ABSTRACT

Categorie
P91
L'INFERMIERE DI EMODINAMICA IN EVOLUZIONE CON LA CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA
Anno:
2022
A. Dessi, S. Lais, S. Baratta, M. Menconi
Argomento: L’emodinamica si occupa delle problematiche che riguardano “il flusso sanguigno e il sistema vascolare” e l’infermiere, che presta attività in questi setting è una figura in continua crescita ed evoluzione. La formazione sulle procedure deve essere continuamente aggiornata sia per Ie nuove tecniche e I diversi approcci procedurali sia per…
P90
CHIUSURA DI AURICOLA SINISTRA E CATETERISMO CARDIACO DESTRO IN PAZIENTE CON IPERTENSIONE PORTO-POLMONARE E FIBRILLAZIONE PERSISTENTE IN TA CON SANGUINAMENTO GASTRO-INTESTINALE E VARICI GASTRO-ESOFAGEE
Anno:
2022
G. Cacciola , W. Serra, L. Vignali, G. . Niccoli, D. Lina, M. A. Cattabiani
Uomo di 62 anni, con plurimi fattori di rischio cardiovascolare.Nota ipertensione porto-polmonare pre-capillare in terapia con Macitentan 10 mg/die, in quadro di epatopatia siero-negativa complicata da ipertensione portale e gastropatia congestizia.Fibrillazione atriale persistente in Coumadin per elevato rischio trombo-embolico (CHA2DS2VAsc 3).All’ultimo ecocardio-TT evidenza di peggioramento della funzione sistolica ventricolare…
P89
IL SUCCESSO DELL'HEART TEAM: TAVI IN-VALVE IN PAZIENTE PLURICOMORBIDO
Anno:
2022
C. Vecchio, D. Calderone, J. Oreglia, D. Nassiacos
CG è un uomo di 80 anni e BMI 23, iperteso e con familiarità per CAD; portatore di OSAS in CPAP notturna, MGUS, diverticolosi del colon e IRC in trattamento dialitico dal 2006 in esiti di nefrectomia dx per adenocarcinoma e rene sin grinzo per glomerulosclerosi focale dal 1982….
P86
IMPATTO DEL NUOVO DELIVERY SYSTEM FLEXNAV™ SUGLI OUTCOME CLINICI DOPO TAVI CON BIOPROTESI PORTICO™
Anno:
2022
G. Marino, S. Rigattieri, F. Giovannelli, A. Tommasino, A. Berni, M. Volpe
INTRODUZIONE: Le ultime linee guide europee ESC sulle valvulopatie definiscono la TAVI una procedura sicura nel trattamento della stenosi aortica. Attualmente sono a disposizione diverse valvole con relativi sistemi di rilascio che permettono di eseguire la procedura tramite differenti accesi vascolari. SCOPO DELLO STUDIO: Valutare il profilo di sicurezza in termini…
P84
LA DENERVAZIONE RENALE NELL'IPERTENSIONE ARTERIOSA RESISTENTE: ESPERIENZA DEL NOSTRO CENTRO
Anno:
2022
E. De Vita, E. Laurenzano, S. R. Asparago, B. Petruziello, C. Quirino, A. Ranauro, B. Villari
Introduzione: La procedura di denervazione renale (RDN), rappresenta un’alternativa innovativa nei pazienti con ipertensione arteriosa resistente, in aggiunta a terapia medica e cambiamenti dello stile di vita. In questo documento presentiamo la nostra esperienza presso il reparto di Cardiologia dell’Ospedale “Fatebenefratelli di Benevento” dove  sono state eseguite 19 procedure…
P82
UPDATE SULL'APPROCCIO “MINIMALISTICO” ALLA VALVULOPLASTICA AORTICA PERCUTANEA IN UN CENTRO AD ALTO VOLUME, SENZA CARDIOCHIRURGIA O PROGRAMMA TAVI IN SEDE
Anno:
2022
M. Bruno, G. Iannopollo, A. Capecchi, R. Verardi, V. Lanzilotti, C. Pedone, G. Nobile, G. Casella
Introduzione: Recenti evidenze hanno documentato l’efficacia e la sicurezza della valvuloplastica aortica in centri ad alto volume senza cardiochirurgia, ove è stata tradizionalmente eseguita, a seguito di una maggiore esperienza nella metodica e nell’adozione di un approccio “minimalistico” (puntura eco–guidata, accesso radiale e stimolazione tramite la guida endoventricolare).  Obiettivi:…
C81
CORREZIONE DI INSUFFICIENZA TRICUSPIDALICA MASSIVA MEDIANTE TRATTAMENTO PERCUTANEO CON SISTEMA TRICLIP IN DONNA AFFETTA DA SD DI MARFAN
Anno:
2022
F. De Remigis, M. Benvenuto, G. Tomassoni, A. Lavorgna, M. De Rosa, D. Fabiani, C. Napoletano
La terapia interventistico-percutanea delle patologie valvolari cardiache ha subito, negli ultimi anni, un enorme sviluppo tecnologico rispetto alla chirurgia tradizionale. In particolare, la recente introduzione di nuovi device per il trattamento percutaneo dell’insufficienza tricuspidale permette di correggerne forme altrimenti non trattabili chirurgicamente. Riportiamo il caso di una donna 58…
C34
ANULOPLASTICA MITRALICA INDIRETTA MEDIANTE CARILLON CONTOUR SYSTEM, ESPERIENZA DI UN SINGOLO CENTRO
Anno:
2022
D. Forlani, R. Magnano, A. Corazzini, A. D'Alleva , M. Di Marco, L. Pezzi, F. Fulgenzi, E. Vereengia, P. Vitulli, L. Paloscia
L’insufficienza mitralica e’ la valvulopatia piu’ comune nei paesi occidentali, se di grado moderato-severo e’ frequentemente associata a scompenso cardiaco ed ha un importante impatto sulla prognosi,in termini di mortalita’ e riospedalizzazione.E’ frequentemente sottodiagnosticata ed una percentuale di pazienti sintomatici non e’ sottoposta a chirurgia riparativa o sostitutiva anche per gli elevati…
C33
CHIUSURA PERCUTANEA DI LEAK PERIVALVOLARE MITRALICO: QUANDO L'INVERSIONE FA LA DIFFERENZA.
Anno:
2022
F. Manca, D. Cocco, P. Siotto, M. Melis, G. S. Fele, M. Corda, B. Loi
Il leak paravalvolare (PVL) è una complicanza associata all’impianto di una valvola protesica. Poiché il reintervento ha un rischio operatorio elevato, la chiusura percutanea si è imposta per la minore invasività e lo sviluppo di materiali dedicati. Descriviamo il caso di un uomo di 66 anni, portatore di protesi…
P93
IL POTERE DEL LAVORO DI GRUPPO È LA FORZA DI UN SUCCESSO: LA TAVI!
Anno:
2022
G. Campolo, F. A. Iacopino
La TAVI (Transcatheter Aortic Valve Implantation) è una procedura eseguita da un team multidisciplinare, preferibilmente in una sala ibrida dove si effettuano sia procedure di cardiologia interventistica che cardiochirurgiche. Tale procedura è uno splendido esempio del lavoro in team, dove tutte le figure coinvolte (emodinamista, cardiochirurgo, anestesista, ecografista ed…